Fantasma in Chiesa Irlandese

fantasma in chiesadi Romina Malizia

Che sia vero o meno non possiamo saperlo, è da appurare la veridicità del video che potrebbe essere un fake, un falso. Il dubbio resta sempre, ciò che possiamo fare è analizzare la notizia in modo critico, valutando come possiamo l’argomento. Non siamo ipocriti, esistono i fantasmi, gli spiriti, l’aldilà, quel mondo soprannaturale che tutti negano ma di cui hanno paura.

http://www.leggo.it/NEWS/ESTERI/sant_oliver_la_testa_di_un_santo_nel_video_dei_turisti_irlanda/notizie/815923.shtml

“IN CHIESA C’È UN FANTASMA”. E NEL VIDEO DI UN TURISTA ‘APPARE’ UN SANTO MORTO NEL 1600

Venerdì 25 Luglio 2014

DUBLINO – Avvistamento spirituale in una chiesa irlandese e non solo per l’atmosfera mistica suggerita dal luogo. Un gruppo di turisti, infatti, ha ripreso con la telecamera una presenza inquietante. Nella chiesa San Pietro di Drogheda è apparsa la testa di un santo morto da tempo. Si tratta di Sant Oliver messo a morte a Londra nel 1681.

Il filmato, girato a pochi metri da una scatola di vetro che contiene le reliquie, è stato pubblicato in rete e la parrocchia è stata letteralmente invasa dai turisti. Il santo è un martire cattolico morto impiccato perché non voleva rinunciare alla sua fede. Il capo mummificato si trova nella chiesa. Gli autori del video stavano sbirciando nella cella quando hanno immortalato con il cellulare questa presenza.

Video Fantasma in chiesa Irlandese

http://www.santiebeati.it/dettaglio/90987

fantasma in chiesa

Nato nel 1625 a Lougherew, Irlanda, Oliviero Plunkett studiò a Roma presso il Collegio irlandese e insegnò per 12 anni all’Urbaniana. Fu ordinato prete nella cappella dell’Ateneo missionario da un vescovo irlandese in esilio per la persecuzione di Cromwell. Quando quest’ultimo morì, si aprì un periodo tranquillo per la Chiesa. Oliviero tornò in patria come arcivescovo di Armagh per riorganizzare la comunità. Ripresa la persecuzione, si rifugiò sui monti per sfuggire all’esilio. Accusato di un inesistente «complotto cattolico», fu condannato a morte e giustiziato nel 1681.

Martirologio Romano: Ancora a Londra, sant’Oliviero Plunkett, vescovo di Armagh e martire, che, falsamente accusato di cospirazione e condannato a morte sotto il re Carlo II, al cospetto della folla presente davanti al patibolo, perdonò i suoi nemici e professò fino all’ultimo con fermezza la sua fede cattolica.

Fu impiccato, sventrato e squartato. Il suo corpo nel 1685 fu trasportato segretamente dall’Inghilterra al monastero benedettino di Lamspring, presso Hildesheim (Germania) e nel 1883 nell’abbazia di Dowside (Inghilterra meridionale). La testa del martire è venerata a Drogheda, nel monastero delle Domenicane. Benedetto XV lo beatificò il 23-5-1920 e Paolo VI lo canonizzò il 12-10-1975. Nello stesso anno le reliquie del santo furono solennemente traslate nella cattedrale di Armagh.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Ebook – Controinformazione, Massoneria e Occultismo 2014 Successivo "La Lettera del Diavolo"